PRIMO BIENNIO

La struttura del Liceo artistico – Primo Biennio

 
 

Il percorso ministeriale del Liceo artistico prevede un biennio unico e un secondo biennio e il quinto anno di indirizzo; il piano di studi del primo biennio è cosí strutturato:

 
 

 

primo biennio

1° anno

2° anno

Lingua e letteratura italiana

4

4

Storia e geografia

3

3

Lingua e cultura straniera          3

3

Matematica*

3

3

Scienze naturali**

2

2

Storia dell’arte

3

3

Discipline grafiche e pittoriche

4

4

Discipline geometriche

3

3

Discipline plastiche e scultoree

3

3

Laboratorio artistico***

3

3

Scienze motorie e sportive

2

2

Religione cattolica o attività alternativa

1

1

Totale ore

34

34

 

* Con informatica al primo biennio

** Biologia, chimica e scienze della terra

*** Il laboratorio ha prevalentemente una funzione orientativa verso gli indirizzi attivi dal terzo anno (architettura, arti figurative con pittura, scultura e mosaico, grafica) e consiste nella pratica delle tecniche operative specifiche, svolte con criterio modulare, fra cui le tecniche audiovisive e multimediali.

 

Grazie all’autonomia scolastica, il Collegio dei docenti del Liceo artistico “Pier Luigi Nervi – Gino Severini” di Ravenna può apportare modifiche (entro il 20% del monte ore, fermo restando il totale di 34 ore settimanali di lezioni), al fine di sviluppare maggiormente i laboratori artistici del biennio per permettere allo studente di orientarsi meglio nelle diverse attività laboratoriali presenti nella scuola, cosí da poter scegliere in maniera piú consapevole l’indirizzo di specializzazione. Negli anni scolastici 2010/2011 e 2011/12  le ore di laboratorio artistico sono state portate da3 a5.

 

L’orario delle lezioni è organizzato su 6 giorni, con inizio alle ore 8:00 e termine alle ore 14:00; mentre il sabato le lezioni terminano alle ore 13:00; nel corso del biennio è fissata l’uscita alle ore 13:00 anche in un altro giorno della settimana.

Al termine del biennio gli studenti del Liceo artistico “Pier Luigi Nervi – Gino Severini” potranno scegliere tra diversi indirizzi, suddivisi in un secondo biennio e nel quinto anno:

 

a) arti figurative, in cui sono previste tre specificità: pittura, scultura, mosaico;

 

b) architettura e ambiente;

 

c) grafica.